Spettacolo 2011 - Insieme si può

Logo realizzato da Dario Ballantini Ottobre 2012
Vai ai contenuti

Menu principale:

Eventi
E’ il 13 mattina, giornata splendida, un mare calmo e pulito, siamo al Cuba Libre di Roccella Jonica, insieme al pluricampione del mondo di salvamento a nuoto delle Fiamme Oro della Polizia di Stato Federico Pinotti. Insieme a noi i mezzi della Guardia Costiera e di alcune associazioni di volontariato della provincia. Il delegato di zona del CONI prof. Salvatore Papa, la stampa, il sindaco di Roccella prf. Giueppe Certomà, sono le 10,30. Stiamo per dare il via ad una nuova manifestazione ideata e realizzata da “Insieme si può….”. Questa volta protagonista sarà lo sport. Un atleta di fama mondiale, parla di sicurezza in mare e poi darà una dimostrazione pratica di recupero in acqua. L’esperimento riesce perfettamente, i presenti sulla spiaggia sono letteralmente catturati dalla performance dell’atleta che, trasportando in acqua con il torpedo, una persona di 70 kg, nuota per circa 200 mt portando a riva la….vittima (finta ovviamente è un marinaio della Guardia Costiera di Roccella Jonica).
E’ stato possibile far vedere e far conoscere ai cittadini presenti, un settore della Polizia di Stato, forse meno conosciuto per chi non segue lo sport: le Fiamme Oro, fiore all’occhiello dell’intera nazione. Grazie all’impegno del dott. Domenico Scali, nostro concittadino e del dott. Gaetano Ciavarella delle Fiamme Oro di Roma, abbiamo potuto ospitare Federico Pinotti, che ha dimostrato la professionalità di questa specialità della Polizia. Grazie Federico per l’immagine che porti nel mondo della nostra nazione e della nostra Polizia. Preziose le indicazioni fornite per la sicurezza in mare. Speriamo possano essere seguite dai cittadini così da evitare vittime della distrazione. Tornando poi allo spettacolo del 14 luglio, siamo alla decima edizione di un evento che ha colto ancora una volta l’obiettivo prefissato: creare momenti di aggregazione tra cittadini ed istituzioni. Un obiettivo che intende aggregare i diversi settori della società, all’insegna della musica, della comicità e del sorriso, così che nessuno possa pensare di abbattere il popolo calabrese. Tutti presenti ed uniti con la chiara volontà di andare avanti e dimostrare la propria vera natura, la propria vera cultura e le proprie ver origini. Quelle vere, si ribadisce e non quelle che pochi tentano di dipingere, con abusi, violenza ed indifferenza. Insieme si può, offre l’opportunità di strappare questo cartello che è stato attaccato addosso a questo popolo, indicando a tutti quali sono i loro ideali e le loro figure di riferimento, figure che, in occasione delle edizioni estive dello spettacolo estivo, vengono premiate ed applaudite dalle migliaia di cittadini presenti.
Per il 2011 è stata messa in campo una squadra veramente di eccezione, guidata come ogni anno, da Max Laudadio, che hanno offerto ai presenti, circa tre ore di esilarante spettacolo alternato con momenti istituzionali, congruamente dosati dal direttore artistico proveniente da Striscia la Notizia, in modo tale da non rendere tediosa la serata e fargli assumere i connotati dei soliti convegni. Particolare quest’ultimo che ha sempre distinto l’attività di “Insieme si può….”. Un Max Laudadio a dir poco perfetto nella sua conduzione. Un vero professionista che ha aperto la serata con una canzone….particolare: New York New York, rivisitata e corretta per l’occasione, dedicata ad Insieme si può… ed al suo operato. Un Max Laudadio veramente poliedrico che ha saputo condurre la serata con frizzante allegria e dinamicità, porgendo le battute ai comici che si sono alternati sul palcoscenico, con prontezza e simpatia.
Che dire sul nostro amico Max: che ha sposato il progetto sostenendoilo con grande partecipazione e particolare passione. E' un meridionale dal cuore grande. Il suo contributo è assolutamente insostituibile.....grazie amico. Grande consenso dal pubblico in sala. Eccezionale l’esibizione di Gennaro Calabrese, artista reggino, che ha incantato i presenti con l’imitazione canora di molteplici protagonisti della canzone italiana, abbinando una caratteristica purtroppo poco diffusa in questo genere di artisti: la mimica facciale. Una dote che consente a Gennaro Calabrese di trasmettere ai presenti una immagine perfetta del soggetto imitato, oltre ovviamente alle movenze sapientemente….rubate ed artatamente esasperate che suscitano profonda ilarità. Grande novità sul panorama comico nazionale: I Senso Doppio. Un duo di Torino che esprime la loro arte attraverso il ballo. Le loro coreografie comiche e le parti delle canzoni utilizzate attraverso un simpatico taglia-incolla, hanno letteralmente rapito i presenti. Una nuova comicità lanciata a Zelig quest’anno e che Insieme si può, ha voluto portare a Roccella Jonica.
Grande ed attesissimo il ritorno del multimediale personaggio Baz HD amato da grandi e piccini, oramai ospite e sostenitore di Insieme si può da diversi anni, coadiuvato sul palco da Alex De Santis, anch’esso comico e socio di “Insieme si può…”. Marco Bazzoni, in arte Baz, partecipa, insieme a Marzio Rossi, da alcuni anni, ai progetti di "Insieme si può....", regalandoci momenti di divertimento e di riflessione, durante i suoi graditi monologhi, che trattano temi di attualità. Ancora per i piccini….ma anche per gli adulti, la simpaticissima performance di Gianpiero Perone, in arte “Principe cacca”, con le sue esilaranti fiabe in chiave comica che hanno riservato al pubblico una piacevole sorpresa.  Molto pertinente anche il brano cantato da Gianpiero Perone, insieme a Francesca, che offerto spunti di riflessione ai presenti. Una sorpresa riservata al pubblico di Roccella Jonica.
Uno spaccato di vita quotidiana, rivista e corretta in chiave ironica, è stata l’interpretazione del duo partenopeo Enzo E Sal, che hanno narrato situazioni capitate ad ognuno di noi, sapendo cogliere l’ironia del momento, come solo i napoletano sanno fare. Due sorprese fuori cartellone: Marzio Rossi che ha dato un tocco di allegria all’austerità delle premiazioni, consegnando le targhe come corriere espresso di Colorado, con la sua espressione veneta:”Ghe sé un pacco….” e poi, Gianni Cinelli, con le sue interviste da pubblico, ovviamente, interviste molto particolari, come quella di Teddy Maloscia di….”Cioè” nonché la vendita di biglietti per tutte le occasioni (occasioni particolari). Anche Gianni è un fervido sostenitore di “Insieme si può….” da molti anni ormai. Ospite d’onore della serata, direttamente da Striscia la Notizia, il favoloso Dario Ballantini, che ha interpretato lo stilista italiano Valentino ed il cantante Vasco Rossi, esibendosi, insieme a tutti gli altri comici, in “Vita Spericolata”, che ha visto la conclusione della serata. Una performance che ha dato decisamente un valore aggiunto alla manifestazione. Un artista della levatura di Dario Ballantini, ha conferito prestigio ed unicità ad "Insieme si può...". 
Grande novità del 2011, è stata la partecipazione alla manifestazione, di un programma radiofonico nazionale, come "Ottovolante" di Radio 2. Una parentesi comica, condotta da Dario Ballantini, che offre agli ascoltatori il meglio della comicità nazionale. La partecipazione di Radio 2 con il programma "Ottovolante", ha consentito una maggiore diffusione del messaggio socio-culturale, rendendo decisamente più incisivo lo spirito della manifestazione. Non possiamo che esprimere un sincero ringraziamento a tutta la redazione, per la cordialità e la gentilezza con la quale hanno gestito il rapporto ed in particolare Cristiana Merli, nostra gradita ospite. 
Tornando alla kermesse, non sono mancate le premiazioni: Una agli uomini della Squadra Mobile di Reggio Calabria, diretti dal dott. Renato Cortese e dal dott. Luigi Silipo, per l’attività di contrasto alla criminalità organizzata, in campo nazionale ed internazionale; ed una al dott. Michele Inserra, giornalista del “Quotidiano”, per i suoi reportage di cronaca che hanno determinato minacce alla sua persona. Due filmati di presentazione dei premiandi, che hanno catturato l’attenzione del pubblico stimolando nel contempo, riflessioni e considerazioni. Il tutto accompagnato dalla musica grecanica dei Koralira che ha rapito il pubblico presente in sala. Una serata, definita dal pubblico…..senza precedenti.

 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu