Solidarietà - Insieme si può

Logo realizzato da Dario Ballantini Ottobre 2012
Vai ai contenuti

Menu principale:

Attività
 
Solidarietà
Con i fondi reperiti nell’ambito del progetto in corso “Insieme si può…”, su diretta richiesta delle Associazioni di volontariato dei disabili della Locride, sono stati finanziati i seguenti interventi:
Per la UILDM (Unione Italiana Lotta alla Distrofia Muscolare) Sez. di Siderno (RC)

Un’equipe medica, venendo incontro ai disagi logistici ed economici delle famiglie dei diversamente abili nonché alle ovvie difficoltà degli stessi pazienti, presso la Sezione UILDM di Siderno ha visitato tra i 30 ed i 40 ammalati ad incontro, provenienti da tutte le province della Calabria ed anche dalla provincia di Messina. Le visite sono state effettuate nei giorni 7 - 8 e 9 novembre 2002, negli ultimi giorni di settembre 2003, il 30 novembre e 01 dicembre 2007 ed autunno 2008.
Il team medico era così composto:

  1. Prof. Giovanni NIGRO ( Professore di Medicina Interna, Direttore Scuola di Perfezionamento e Primario del servizio di Cardiomiologia della II° Università degli studi di Napoli, Professore di riabilitazione cardiaca nella scuola di Fisiatria, Presidente della Mediterraneam Society of Miology, Membro d’Onore delle Facoltà mediche del Cairo e di Mosca)
  2. Prof.ssa Lucia Ines COMI (Vice direttrice del Centro e del servizio di Cardiomiologia e professoressa di Cardiologia e Genetica Medica)
  3. Prof.ssa Luisa POLITANO (Ricercatrice e collaboratrice del servizio di Cardiomiologia e Professoressa di Genetica)
  4. Prof.ssa Maria A. GIULIANO ( Responsabile del settore di Fisiopatologia Respiratoria del servizio di Cardiomiologia).

All’Associazione U.I.L.D.M. sono stati inoltre donati:

  • Un elettrocardiografo di ultima generazione con relativo carrello;
  • Due sfigmanometri di precisione;
  • Due fonendoscopi;
  • Un flussiossimetro;
  • Uno spirometro;
  • Una postazione fax;
  • Una fotocopiatrice per fascicolazione cartelle cliniche ed altro;
  • Una postazione multimediale speciale completa con tastiera e mouse adatti a soggetti affetti da impedimenti di movimento alle mani al fine di consentire un utilizzo ludico – lavorativo dei soggetti portatori di handicap nonché poter comunicare attraverso internet con analoghe sezioni e centri di ricerca relazionandosi con gli stessi confrontando i dati raccolti dalle visite;
Per l’A.F.A. centro R.E.U.L. Sezione FIADDA di Bianco che tratta disabili, in gran parte bambini, audiolesi e patologie simili:

Nel 2002, per questa Associazione è stato realizzato un corso di quattro giorni ( 3-4-5-6 dicembre 2002) condotto dal Prof. Bruno Gervasoni, docente universitario, psicopedagogista, coordinatore scientifico, finalizzato all’uso dell’apparecchio SUVAG. Il prof. Gervasoni è stato uno dei primi ad utilizzare in Italia il metodo verbo tonale che a quanto pare è una delle migliori terapie per consentire un ottimo sviluppo del linguaggio anche sul soggetto sordo profondo. Questa terapia prevede infatti un uso costante del suddetto apparecchio. Il SUVAG, in carico alla Sezione Fiadda di Bianco, non veniva usato per mancanza di personale preparato. Durante il corso, il Prof. Gervasoni istruendo il personale di quel centro, effettuava personalmente le visite sui quei bambini. Si legge su una missiva inviataci: ” ……i risultati osservati sui bambini sono stati immediati……ed il sorriso e la gioia espressi dagli stessi, sono segni tangibili della felicità provata al contatto con il suono sentito attraverso il SUVAG….”.
Per l’anno 2003, alla FIADDA AFA.REUL di Bianco che si occupa di pazienti (in particolare bambini) con handicap uditivo ed espressivo il progetto “Insieme si può…” dona, così per come richiesto:

  • Una postazione multimediale completa con l’aggiunta di software utili per le specifiche patologie nonché una video camera digitale ed una fotocamera digitale al fine d consentire la realizzazione di un assetto organizzativo capace di fornire a tutti i bambini ed in particolare a quelli disabili che vivono in un contesto socio-affettivo e linguistico povero di stimoli, esperienze di vita sociale,di qualità cognitiva e di espressione finalizzate alla piena ed attiva integrazione in tutto il tessuto sociale. Al di là delle specifiche manifestazioni, i bambini che vivono situazioni di disagio comunicativo - linguistico evidenziano bisogni specifici: maggiore attenzione e concentrazione sull’evento comunicativo e linguistico, sviluppo ed arricchimento della comprensione ed espressione verbale orale e scritta, l’accesso ai mezzi di comunicazione di massa (giornali, audiovisivi,..), uso dei sistemi multimediali sia come fruizione che come produzione, gestione delle situazioni di comunicazione di gruppo (conversazione, dibattito, ..)
  • Le conseguenze più evidenti interessano tanto il comportamento che l’apprendimento con una positiva ricaduta nell’ambiente famiglia e scuola;
  • Un videoproiettore con schermo 180x180 con i quali si consentirà di rivedere le esperienze terapeutiche sviluppate.
Per l’ADDISH (Associazione per la Difesa dei Diritti Inderogabili dei Portatori di handicap) di Roccella Jonica:

Al fine di consentire efficace attività psico-pedagogica, permettendo così un pieno futuro inserimento nel tessuto sociale del soggetto diversamente abile, il progetto “Insieme si può…” ha fornito:

  • Un computer completo di stampante, monitor e collegamento ad internet;
  • Scrivania per computer completa di accessori;
  • Un videoregistratore per terapie di stimolo audio-visive;
  • Tre tavoli da disegno professionali completi di sei sedie;
  • Una fotocopiatrice necessaria per realizzare le schede terapeutiche ed altro materiale utile alle attività sociali del centro;
  • Un videoproiettore completo di schermo 180x180.
Tutte le associazioni citate, oltre a ringraziare il progetto “Insieme si può…” per gli interventi in loro sostegno, hanno ringraziato tutti coloro che hanno permesso la realizzazione delle iniziative benefiche. In particolare, i riconoscimenti sono stati estesi ai cittadini che, essendo presenti alle edizioni dello spettacolo, hanno apportato il loro personale contributo; tutti i patrocinanti e gli sponsor e, specificamente, quegli artisti che, con la loro presenza ed a titolo completamente gratuito, hanno contribuito alla realizzazione del progetto.

Le attività di solidarietà hanno instaurato un dialogo positivo tra poliziotti e società locale, in armonia con la mission che informa l’attività del progetto stesso. Essa ha, infatti, l’intento di avviare un percorso di impegno sul territorio regionale e nazionale, in particolare nelle zone disagiate come la Locride, trascorrendo insieme ai giovani momenti di aggregazione e di riflessione come buoni amici cercando di trasmettere loro una nuova immagine della Legalità e dell’amicizia. Comunicare come veramente Insieme si possono fare molte cose.
2004
Due cabine per struttura balneare di proprietà della UILDM, posta sul Lungomare di Siderno, necessarie per consentire una migliore fruizione dei servizi, ai portatori di handicap.

All'associazione Don Milani di Marina di Gioiosa Jonica, per l'anno 2005 è stato donato materiale didattico ed alimentare di vario genere mentre per l'anno 2006 è stata donata la cifra pari a 1.020,00 € al fine di contribuire alla realizzazione di un campetto sportivo in favore dei giovani che frequentano l'Associazione stessa. Le donazioni sono state possibili grazie alla preziosa collaborazione dell'A.G.E.S.C.I. Scout di Roccella Jonica.
Per le scuole:
16 aprile 2005 alla Scuola Media Statale di Grotteria – Frazione di Pirgo
Nr. 01 Lettore DVD marca Marantz mod. DV4500/N1S avente numero seriale MZ000428001993 di colore Silver;
Nr. 01 Sintoamplificatore marca Denon mod. AVR 1705 avente numero seriale 4123329128 di colore Silver;

Maggio 2006 all’Istituto Tecnico Industriale “ E. Maiorana” di Roccella Jonica (RC)
Nr. 01 Ricevitore Digitale “Fra carro” STR6355 con matricola nr. 35505121948;
Nr. 01 (uno) Lettore Dvd “Denon” 1720 con matricola nr. 5057305893;
Nr. 01 (uno) Masterizzatore Dvd “LG” 4167B con matricola nr. 512HAFM605835;
Nr. 01 (una) Scheda acquisizione “Empire Enjoy Tv” con matricola nr. 050915233057;

Marzo 2008 all’Istituto di Primo Grado Scuola Media Statale di Gioiosa Jonica (RC)
Nr. 01 (uno) Lettore Dvd marca “Phlilps” 763SA/021 Match Line con matricola nr. NO.VN040235001758;
Nr. 50 pieghevoli in cartoncino a otto facciate con stampa a 4 colori sui quali sono riportati argomenti afferenti i rischi sull’utilizzo di sostanze stupefacenti
Aprile 2008
Al fine di creare aggregazione e cooperazione alla ricerca di intenti comuni con altre realtà e con l’auspicio che ciò generi buona prassi, “Insieme si può…” concede in comodato d’uso gratuito, all’Amministrazione Comunale di Caulonia, nr. 02 (due) postazioni multimediali complete di schermo e stampante, al fine di consentire l’utilizzo ai giovani di quella comunità. Le stesse sono state installate presso la Scuola Media di Caulonia Superiore e presso il locale Oratorio Parrocchiale. Ancora una volta “Insieme si può…” concretamente accanto ai giovani, promuovendo positivamente la figura del poliziotto, il quale viene per l’ennesima volta indicato non solo come difensore della democrazia e della legalità, ma anche come amico che segue e supporta gli adolescenti nella loro crescita socio-culturale supportando, laddove si presenti l’opportunità e vi siano le risorse idonee, la Pubblica Amministrazione.
15 Luglio 2008
Proseguendo lungo il suo cammino statutario, “Insieme si può…”, intende dare un ulteriore segnale di vicinanza ai giovani, tentando di stimolare le loro attitudini e la loro volontà, premiando la squadra di Basket del Roccella Jonica con l’intento di elogiare il lavoro fatto in questi anni da quei giovani atleti i quali, perseverando nella loro convinzione hanno sottratto tempo alla strada ed alle sue tentazioni, dedicandolo allo sport ed la basket. Un premio alla loro tenacia con la quale, nonostante le mille difficoltà, anche di carattere economico, ha sempre consentito che la squadra militasse nelle varie categorie, arrivando in Serie “D”. 
Questo risultato deve necessariamente avere l’idonea cassa di risonanza ed essere indicato agli altri giovani, come esempio da seguire. Ancora una volta, è il caso di dire che……..insieme si può… e loro, tutti gli atleti insieme, ci sono riusciti. Per questi motivi, hanno ricevuto un set completo di 15 tute professionali e 15 zaini, recanti oltre al logo “Roccella Basket” anche quello di “Insieme si può…” affinchè questo slogan li segua e li sostenga lungo il loro percorso, sportivo e di vita;
Agosto 2008
Donazione di una postazione multimediale completa di monitor e stampante alla Sezione della Protezione Civile di Roccella Jonica (RC) e donazione di nr. 04 tute da Pronto Soccorso alla Sezione dell’Associazione “Arcobaleno” di Roccella Jonica come gratificazione del loro operato in occasioni di pubblica emergenza e per stimolare l’interesse dei giovani verso associazioni ed attività sociali, nel tentativo di far riscoprire l’importanza di essere utili agli altri, valorizzando le proprie capacità personali ed aumentando la stima in se stessi.
Luglio 2009
Alla Croce Rossa Italiana - Sezione di Roccella Jonica, al fine di rendere omaggio all'impegno in campo nazionale e locale dell'organizzazione, abbiamo donato una serie di tute da volontario ed una postazione multimediale. L'auspicio è che mai venga meno lo spirito e l'impegno che tutti i volontari offrono nelle occasioni dipubblica necessità. Un tangibile sostegno a tutti coloro che necessitano di assistenza ed attenzione. Un sincero grazie per quello che fanno.

Ottobre 2009
Donazione Notebook all'Associazione "Oltre e...non oltre" di Siderno augurando alla stessa un proficuo lavoro sul nostro territorio ed anche........oltre.
Settembre 2010
Una postazione multimediale alla nuova sede dell'A.V.I.S. di Roccella Jonica
Marzo /Aprile 2011
Donazione di un televisore a Led 40 pollici marca Samsung ed un lettore dvd Blu-ray all'Istituto Alberghiero "Dea Per sefone di Locri. Sono stati inoltre concessi: una donazione alla Squadra di Calcio A.C. Caulonia 2006 sempre per l’attività sportiva mantenuta e per il coinvolgimento di giovani ed anche…..meno giovani nello sport; Targhe e trofei per un torneo giovanile di Calcio in Caulonia; la realizzazione di uno schienale da poltrona per una ragazza diversamente abile; un contributo al coro “Shalom” della parrocchia di Caulonia Marina per sostenere le loro attività sociale.
Nov 2012/apr 2013
Per il 2012, anche se che qualche lieve ritardo, sono state fatte delle donazioni che hanno visto come destinataria la Scuola Media
Statale di Siderno “C. Alvaro”. In favore di quella struttura, di concerto con quella dirigenza, è stata individuata e allestita una sala multimediale dove i ragazzi potranno espletare attività curriculari e sociali. Gli strumenti donati sono i seguenti: Un videoproiettore; un maxi schermo con cornice; un amplificatore; diffusori audio; un radiomicrofono; un lettore dvd blu-ray; una postazione di computer di ultima generazione con stampante ed ovviamente cavi e cablaggio degli stessi. Soddisfazione da parte dei docenti e dei ragazzi stessi, che hanno già inteso l’utilità della struttura ed hanno esternato il loro compiacimento attraverso una gradevole ed accorata partecipazione testimoniando con la consegna di una targa la stima e l’affetto per “Insieme si può….” e la sua attività sul territorio.
4 Settembre 2016
Alle Scuole Elementare/Media di Roccella Ionica, "Insieme si può" ha donato un televisore SHD 4K ed un computer al fine di realizzare una postazione multimediale utile all'attività ludico-curriculare dei giovani studenti. 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu