Chi siamo - Insieme si può

Logo realizzato da Dario Ballantini Ottobre 2012
Vai ai contenuti

Menu principale:

Il progetto, denominato Insieme si può.., è proposto dalla scrivente Associazione che riporta la medesima denominazione. Il percorso divenuto oramai, per le sue iniziative benefiche, punto di riferimento per varie attività sociali e culturali nella Locride ed anche in altre regioni, ha avvertito la necessità di identificarsi in un soggetto ben definito, e pertanto, è stato ufficializzato con atto notarile Rep. 1421 Rac. 369 del 17.12.2003 del Notaio Salvatore Federico e registrato in data 05.01.2004 al nr. 22 Agenzia delle Entrate di Locri, divenendo soggetto autonomo ed Associazione No Profit. L’idea nasce dall’esigenza di combattere la criminalità anche dal punto di vista socio-culturale, tentando di fare fronte comune con i cittadini ed in particolare con i giovani. Un’esigenza applicabile nell’immediatezza e che sia solo un’attività di immagine. Stimolare i giovani con incontri diretti, anche accettando critiche spesso ingiuste, ma con un solo obiettivo: dialogare e fare amicizia. Rinvigorire quel vincolo fiduciario che deve necessariamente esistere tra cittadini ed Istituzioni. Avvicinare di più i nostri ragazzi alla cultura della legalità e del rispetto del prossimo.

 Tentare attraverso la pazienza e l’amicizia di far rispettare le regole, non per timore della sanzione che ne potrebbe scaturire ma unicamente per l’amore ed il rispetto verso il nostro prossimo. Era necessario fare il primo passo ma come? Quando? Con chi? Nel 2000 si tentò di occupare un Liceo Scientifico della zona, tentativo che ovviamente comportò l’intervento delle Forze ell’Ordine. Come quasi sempre accade negli ultimi tempi, la situazione ebbe a complicarsi e nacquero degli scontri tra i poliziotti presenti e gli studenti occupanti che, per fortuna, rientrarono subito nella normalità. In quella circostanza, Francesco Minici, ora presidente di “Insieme si può…” , ebbe un interessante e distensivo dialogo con i rappresentanti di Istituto in merito alle motivazioni che avevano generato quella protesta. La termine, quegli stessi ragazzi chiesero: “Come mai nessuno di voi ci ha mai parlato così?”. E’ vero, quella domanda comportò una profonda riflessione su quel muro virtuale che esisteva e che andava necessariamente abbattuto. Iniziò così l’avventura nelle scuole, con i ragazzi, al di fuori del momento istituzionale. Iniziò quell’avventura che oggi vede 11 anni di incontri e di attività sociale sul territorio con un ritorno in termini di consensi, che ha assolutamente superato di gran lunga le aspettative. 
I soci fondatori sono Francesco Minici (Assistente Capo della Polizia in servizio al Commissariato P.S. di Siderno; Raffaele La Bella (Ispettore Superiore della Polizia di Stato in servizio al Commissariato P.S. di Siderno e dirigente provinciale S.I.U.L.P. Sindacato della Polizia di Stato); Paolo Sofia (cantante e leader del gruppo di musica etnica “Quartaumentata” che ha da sempre seguito e sostenuto il percorso) ed il dott. Enrico Tedesco (dottore commercialista). Dal 2004, il progetto ha visto, sino all'estate del 2010, la compartecipazione con l’Associazione “Insieme si può…” del SIULP (Sindacato Italiano Unitario Lavoratori Polizia) – Segr. Prov.le di Reggio Calabria – il quale condividendo tutti gli obiettivi dall’Associazione ha siglato in data 14.01.2004 con prot. Nr. 11/2004 un accordo di cooperazione aderendo pienamente alla futura attività dell’Associazione. C'è un'altro importante fondatore che vorrei citare con una nota particolare, di stima, affetto e profonda fraterna amicizia: l’amico e sostenitore Claudio Batta. Grande ed insostituibile la sua opera per “Insieme si può…” e con il quale abbiamo condiviso gioie e difficoltà senza mai abbatterci o scoraggiarci. Grazie a lui ed al suo costante stimolo si è proceduti lungo questo cammino raggiungendo oggi ragguardevoli risultati in termini di consensi nei giovani e nei cittadini tutti. Grazie amico.
 
 
 
Nasce “Insieme si può…”, la quale si propone di sviluppare, insieme ad altri soggetti interessati, una serie di iniziative di interesse sociale promuovendo altresì un’immagine dei poliziotti e di conseguenza della Polizia di Stato, come di una forza che, oltre a garantire la sicurezza pubblica, opera attivamente nel sociale.
Dopo di lui, molti i personaggi dello spettacolo che hanno voluto testimoniare la loro vicinanza alla solidarietà ed alla legalità, con una particolare attenzione alla figura del poliziotto. Rivolgiamo un profondo e sincero grazie a tutti gli artisti che ci onorano della loro stima ed amicizia e che troverete, attraverso il menù, nello spazio “eventi” e “attività” le immagini che riguardano i momenti di spettacolo che abbiamo condiviso e che sono serviti per aiutare chi ne aveva bisogno. Moltissime le agenzie di spettacolo che hanno creduto in noi, prime fra tutte Bananas dell’area Zelig con Monica Savaresi ed il preziosissimo Fabio Franchi, di Zelig al quale dobbiamo molto in termini di riconoscenza, oltre ovviamente all'amicizia personale che ci lega. Determinante il suo sostegno e contributo per la realizzazione delle attività che hanno consentito gli interventi di beneficenza. Un grande amico sincero con un grande cuore a cui rivolgiamo un caloroso saluto. Ciao Fabio, sei uno di noi.


C'è poi l’A.D.R. di Roma con Attilio e Raul De Razza, Roberto Quarta (tutti hanno pazientemente sopportato Francesco Minici nel corso di questi anni) grazie anche a loro se "Insieme si può..." è arrivata sino ad oggi e raggiungendo ragguardevoli traguardi. Si sono unite poi moltissime altre agenzie, delle quali ci onoreremo di inserire il loro logo nella nostra home page. A tutti rendiamo un doveroso omaggio per la partecipazione offerta alle attività di “Insieme si può…”, sempre pronta, incondizionata ed assolutamente gratuita. Come non parlare poi dell’impareggiabile Pino Gagliano, egregio presentatore con la sua inconfondibile voce tonante molto solenne che ha conferito in questi anni, un vero e proprio valore aggiunto. C’è ancora la splendida Anna Pacifico, brillante figura femminile che ha illuminato di briosità e di bellezza il palco del Teatro al Castello. Grazie anche alla Questura di Reggio Calabria ed al Commissariato P.S. di Siderno per il sostegno concesso. Un collega nella fiction ed un amico nella vita reale, si è voluto unire al progetto, sostenendone le attività socio-culturali: Gaetano Amato, eccellente attore del piccolo e grande schermo, che ci onora della sua personale amicizia, e per questo lo ringraziamo

Ancora più lunga è la lista dei personaggi appartenenti al mondo dello spettacolo che hanno sostenuto e che sostengono ancora "Insieme si può...", come Max Pisu, Stefano Chiodaroli, Ale e Franz, Ficarra e Picone, Max Luadadio, Gianni Cinelli, Alessandro Di Carlo, Dado, Dario Cassini, Gianluca Belardi, Leonardo Manera, i Turbolenti, Giovanni Cacioppo, Gabriele Cirilli, Margherita Antonelli, Alessandra Ierse, Rocco Barbaro, Baz 3.0, Matteo Iuliani, Checco Zalone e decine e decine ancora, che avremo modo di menzionare e ringraziare nel nostro sito con lo spazio riservato ai sostenitori. Grazie anche ai comuni della locride e della Brianza oltre al comune di Roma, che hanno voluto patrocinare gli eventi di “Insieme si può…” rivolgiamo un ringraziamento di vero cuore. Uno particolare a Roccella Jonica, paese che ospita la manifestazione ed ai suoi cittadini ed amministratori. Tutte le autorità civili, politiche e militari. Molti sono i ringraziamenti da fare ma, si spera che nella realizzazione del sito, ognuno abbia trovato uno spazio degno dell’attenzione che ha prestato a questa Associazione e, qualora ne fosse sfuggito qualcuno, ci scusiamo a priori e preghiamo di inviarci una segnalazione, così da riparare all’errore e rendere il dovuto omaggio. Lungo la strada si sono unite molte altre persone come l’amico dott. Vincenzo Saccà di Siderno e la moglie Avv. Francesca Romeo; il Prof. Alfredo Ursinodi Roccella Jonica ed molti altri, ai quali dedicheremo un apposito spazio nel sito. Ovviamente i più importanti sono i nostri amici studenti, ai quali rivolgiamo un particolare ringraziamento per averci concesso il loro tempo e la loro attenzione. A partire dal 2009, con nostra grande soddisfazione, ci hanno voluto onorare con il loro sostegno, due nostri cari amici i quali, condividendo in pieno il percorso di "Insieme si può..." e le sue modalità propositive, si sono uniti all'organizzazione degli eventi, fornendo così un valore aggiunto alle già note iniziative sul territorio. Con particolare piacere che annunciamo il sostegno e la cooperazione di Max Laudadio, inviato molto speciale di Striscia la Notizia e Gianni Cinelli, noto comico televisivo dell'Area Zelig, La professionalità di Max e Gianni, la loro disponibilità e la particolare sensibilità dimostrata non possono che dare un ulteriore vigore alle proposte messe in campo per rilanciare l'argomento legalità e solidarietà nonchè indicare nuove frontiere che consentano un nuovo dialogo tra le Forze dell'Ordine, Istituzioni e cittadini. Cosa dire se non un semplice ma molto significativo grazie ai nostri amici, che vedremo da quest'anno accanto alle inziative future.
Molti gli interventi verso le associazioni di diversamente abili operate nel comprensorio, numerose le attività culturali in collaborazione con scuole di ogni grado, molteplici i riconoscimenti ed i consensi tributati al presidente ed all’Associazione con tutti i suoi collaboratori e che potranno essere visionate attraverso il menù della Home Page di questo sito. Tanto abbiamo fatto e sicuramente altrettanto vogliamo fare,
Grazie a tutti e ricordatevi che………..Insieme si può…

 
Torna ai contenuti | Torna al menu