Carlo Lucarelli - Insieme si può

Logo realizzato da Dario Ballantini Ottobre 2012
Vai ai contenuti

Menu principale:

Eventi
Carlo Lucarelli 
Nell’ambito della sua attività socio-culturale, “Insieme si può…” ha presentato il 6 marzo 2009, presso la Sala Convegni del Convento dei Minimi in Roccella Jonica, una serata di Musica/Taetro che ha visto la partecipazione del noto scrittore e giornalista Carlo Lucarelli insieme a Simona Vinci (scrittrice di fama internazionale), Marco Bettini (scrittore e capo-redattore del Resto del Carlino), Valentina Misgur (scrittrice). L’evento, altro non è che una tappa di un ben più ampio progetto portato avanti dall'Associazione PAPAYO fondata dai predetti, che si propone, attraverso una serie di spettacoli in Italia e all'estero di reperire fondi per la costruzione di un asilo a Lakka, in Sierra Leone. Il tour, per il quale è stata richiesta la presenza del gruppo musicale degli Arangara, composto da nostri conterranei, è partito dalla Calabria il 2 gennaio u.s. da Torre di Ruggiero (CZ) e dopo altre date in tutta la penisola, proseguirà all'estero (Germania, Francia, Belgio, Canada).
Dal quotidiano “CalabriaOra” del 06 marzo 2009 pag 38
 di Simona Ansani
“Roccella, cresce l’attesa per l’arrivo di Lucarelli”
C’è molta attesa per l’incontro di musica e teatro che si svolgerà questo pomeriggio presso la sala convegni dell’ex Convento dei Minimi. Fra gli attesi ospiti lo scrittore e conduttore del programma televisivo “Blu notte” Carlo Lucarelli, il giornalista Marco Bettini, le scrittrici Simona Vinci e Valentina Misgur e il gruppo “Arangara”. La serata di beneficenza dell’Associazione “Papayo”, findata dagli autori si propone di raccogliere fondi per la costruzione di un asilo a Lakke, in Sierra Leone grazie anche al tour che raggiungerà la Francia, la Germania, il Belgio e il Canada. A sostenere e sposare il progetto, l’Associazione “Insieme si può…” memore del grande successo del sito internet: oltre diecimila contatti in pochi mesi. I visitatori che con muose in mano hanno cliccato sul link dell’associazione sono una conferma della realizzazione della pagina web nata nel mese di settembre del 2008 dall’ausilio dei due sostenitori dell’attività Francesco Ieraci e Gianluca Crimeni.
 Vola sempre più in alto l’associazione, impegnata a tutto campo non solo a tutela della legalità ma anche in modo propositivo in campo sociale, un traguardo che come afferma Minici deve essere considerato come una nuova linea di partenza. “Parteciperemo stasera – dichiara il presidente di “Insieme si può…” Francesco Minici – ad un evento socio-culturale di grande spessore. Assisteremo all’interpretazione di artisti di fama internazionale, accompagnata da un sound strepitoso di un gruppo calabrese”.
E così è stato, una straordinaria interpretazione quella a cui abbiamo assistito. Un sound esplosivo quello degli Arangara che ha letteralmente rapito i presenti in un crescendo di emozioni tra musica e danza. I brani si sono alternati con gli interventi degli altri artisti che hanno creato momenti di profonda riflessione tra i presenti. Veramente una serata da ricordare. Prima dell’esibizione, Carlo Lucarelli, Gianfranco Riccelli (leader del gruppo musicale Arangara) e Valentina Misgur unitamente a Francesco Minici, hanno visitato la città di Gerace, ospiti del sindaco avv. Salvatore Galluzzo e dell’Amministrazione Comunale, godendo della ben nota bellezza di quella città. Espressioni di stima e compiacimento verso l'attività socio-culturale di "Insieme si può..." sono stati esternati da parte dello scrittore Carlo Lucarelli, il quale ha promesso di scrivere sul nostro sito internet. Tra l’altro lo stesso Lucarelli sarà premiato da “Insieme si può…” per i suoi reportage giornalistici, in occasione del prossimo spettacolo estivo previsto per luglio. Ampia disponibilità e collaborazione, compatibilmente ai suoi impegni lavorativi, sono stati offerti dallo scrittore, con il quale ci saranno in futuro altri momenti di incontro. Il sindaco di Roccella Jonica, sen. Sisinio Zito, durante la serata ha offerto il sostegno della propria Amministrazione Comunale al progetto in Sierra Leone.


 
Torna ai contenuti | Torna al menu